CERCA QUI QUELLO CHE TI SERVE

venerdì 21 ottobre 2016

L'ALBERO DI MUNARI

BRUNO MUNARI



REGOLE, COLORI E FANTASIA

Ciao a tutti, eccomi di nuovo qui. Oggi vi voglio parlare dell'esperienza che ho fatto con i miei bambini sulla costruzione del famoso albero di Munari.
Prima di tutto, però, vorrei spiegarvi perché ho messo la parola "regole" nel titolo di questo post. ...anzi lo scopriremo insieme dopo.



PRIMA FASE: INTRODUZIONE

Ho iniziato parlando di BRUNO MUNARI ho raccontato di quanto amasse l'arte e di quanto amasse insegnarla ai bambini con i quali riusciva a comunicare in maniera straordinaria. Per lui ogni bambino era importante perché sarebbe diventato l'adulto del domani. Quindi egli amava davvero stare con loro ed insegnargli quello che sapeva lasciandoli però sempre liberi di agire e di creare.

Ho raccontato che amava scrivere ( da qui molti libri dedicati all'infanzia ) e disegnare...ma anche lui seguiva delle regole.




SECONDA FASE : L'ALBERO


Inizio dicendo che sarebbe stato bello poter costruire un albero di grandi dimensioni in quanto uno dei principi della metodologia munariana é quello di coinvolgere il bambino nell'attività e in quel modo si sarebbe sentito completamente immerso in quello che stava facendo, ma per motivi di spazio non é stato possibile.
Ci siamo accontentati degli alberelli su fogli A4.



FINALMENTE INIZIAMO
Ho unito tutti i tavoli in modo da formare un tavolone gigante , ci siamo seduti attorno e prima di iniziare ho detto quello che diceva Munari: 
" bimbi, ricordate sempre che l'albero é la lenta esplosione di un seme...quando disegni o componi un albero ricorda che ogni ramo é più sottile di quello che viene prima. Nota anche che il tronco si divide in due rami e che questi si dividono ancora in due, e cosi' ancora ed ancora fino a quando tu hai un intero albero sia esso dritto o curvo in alto o in basso o inclinato per via del vento"...queste sono le famose regole per meglio dire la famosa REGOLA DEL DUE.
Dopo aver spiegato ai bambini la frase di Munari siamo passati all'azione.
Prima ho composto io il mio albero facendo vedere ben bene i passaggi poi l'ho guastato e ho dato ad ogni bambino vari pezzettini di carta ( che avevo precedentemente tagliato) . Ognuno ha iniziato a costruire il proprio albero con il compito preciso di seguire la regola del due.





TERZA FASE : RIPRODUZIONE SUL FOGLIO A4

Dopo aver scaricato da internet un po di carte colorate ho tagliato le varie parti che servivano per comporre l'albero seguendo questo modello che ho preso dalle immagini di Google mi sembra da " tinafesta".



Da ogni foglio vengono le parti per quattro alberelli

Poi...il buon lavoro e ...eccoli qua


















Ed eccone alcuni quasi  finiti









QUARTA FASE : DETTAGLI

Alla fine ogni bambino ha voluto abbellire il proprio albero con foglie e uccellini ...


















Lavoro finito...direi esperimento riusciuto...
Spero vi sia piaciuto e grazie di seguirmi sempre.
                                          A presto

La maestra Francy






Nessun commento:

Posta un commento

VORREI UN TUO PARERE, VUOI SCRIVERLO QUI? GRAZIEEEE